Ricondizionamento dell’olio isolante

In questo articolo esamineremo i vantaggi del riciclo dei fluidi isolanti.

Nonostante il fatto che siano stati scritti centinaia di articoli sul trattamento dei materiali industriali, e che, in più, siano stati fatti passi in avanti in questa direzione da aziende di tutto il mondo, il problema rimane.

I fluidi industriali, incluso l’olio dielettrico, sono parte integrante dei processi produttivi, si tratti di industrie che producono energia, macchine o cibi o, in minor misura, dell’ambito domestico.

Un esempio semplice: un’auto o un autobus, che ci trasportano di luogo in luogo, non potrebbero muoversi senza olio.

L’olio ha una durata, e questa è limitata. Oli simili vengono usati nella linea produttiva di prodotti caseari, che consumiamo quotidianamente.

I sistemi per la somministrazione di acqua nelle nostre case sono anche lubrificati, mentre i trasformatori che ci forniscono l’energia elettrica devono essere raffreddati.

Gli esempi sono infiniti, ma c’è un problema comune: la durata di un certo liquido, che non è più di alcuna utilità quando quel tempo termina.

La cosa è questa, non ci si dovrebbe disfare dell’olio esausto come se fosse un qualsisi rifiuto domestico.

Se ci si prova, i costi sono impressionanti: è molto probabile che vi sia una multa imposta dale autorità locali, e il danno all’ambiente sarà un fardello per le nostre coscienze.

Tuttavia, esiste sempre una soluzione. Riguardo ai fluidi per l’isolamento elettrico vi sono due opzioni.

Una è consegnare l’olio esausto per lo smaltimento. Ciò significa spegnere il sistema elettrico, che sia un trasformatore, un commutatore ad alto voltaggio, ecc, estrarre l’olio dielettrico, trasportarlo ad un’azienda specializzata o chiamarne una che venga a ritirarlo. E si, pagare per questo servizio.

Fatto ciò, si può acquistare l’olio isolante nuovo e immetterlo nell’impianto, prima di riaccenderlo.

Problema risolto. Tutto funziona, nessun danno per l’ambiente, nessuna coscienza sporca.

L’unico neo è che economicamente si subiscono vari colpi: arresto dell’impianto, trasporto dell’olio esausto e sua eliminazione.

Ciò potrebbe essere accettabile, ma c’è un altro modo. Continuate a leggere.

Gli oli isolanti esausti possono essere riutilizzati. Non è un gran segreto, potreste aver già sentito parlare di riciclo.

Riguardo agli oli dielettrici, la rigenerazione è fatta di molti passaggi, che rimuovono l’eccessiva umidità, i gas e le particelle, che si accumlano nell’olio durante il suo utilizzo negli impianti.

Il trattamento dell’olio gli permette di restaurare la sua capacità di isolamento elettrico e le sue proprietà fisiche e di ridiventare utile.

Ricondizionamento dell’olio isolante

La risposta alla prima domanda di questo articolo è ora diventata chiara: il recupero dei fluidi dielettrici giova a coloro che hanno a che fare con loro direttamente.

Cioè, se state leggendo questo articolo, siete o un ingegnere di un’azienda elettrica, o un ingegnere di un’azienda che fa manutenzione ad impianti ad alto voltaggio, o il direttore di aziende simili.

Potete anche essere persone con un’ elevata attenzione ai problemi ambientali.

Le risposte al perchè i liquidi isolanti dovrebbero essere rigenerati sono tutte di natura economica.

Alcuni numeri: il costo di una tonnellata di olio minerale per trasformatore nuovo varia tra i 1.200 e i 1.400 dollari. Il costo della rigenerazione della stessa tonnellata di olio esausto costa tra i 30 e i 40 dollari. La differenza, come potete vedere, è più che sostanziale.

La questione è come ottenere questi risparmi significativi non sulla carta, ma in realtà. Non dimenticate alcune cose di cui avrete bisogno, come l’olio esausto. Un’altra cosa importante è una speciale attrezzatura per la rigenerazione dei fluidi isolanti.

Se siete nel campo della manutenzione delle macchine ad alto voltaggio, lavorate regolarmente con i fluidi dielettrici.

Probabilmente questi ultimi vi saranno familiari, soprattuutto se date un’occhiata all’ impianto per la rigenerazione dell’olio della GlobeCore.

Senza dubbio siete consapevoli dei vantaggi e della necessità della rigenerazione dei fluidi isolanti.

La GlobeCore offre un’ampia gamma di impianti per il trattamento dell’olio, alcuni mobili, altri no, alcuni montati su rimorchi, alcuni automatici, alcuni manuali, con varie funzioni che senza dubbio sapranno essere utili al vostro scopo.

Tutto ciò che dovrete fare, sarà contattare il nostro esperto, che vi darà assistenza nel trovare l’attrezzatura più appropriata.